Al via Bando Regionale ER per lo Smart Working

Un bando aperto dal 3 aprile al 31 luglio 2020, rivolto alle Pubbliche Amministrazioni, per favorire l’avvio e il consolidamento di una nuova modalità di lavoro

Fiducia, responsabilità,

flessibilità, tecnologia

Al via un finanziamento di 2 milioni di euro per il 2020, da parte della Regione Emilia Romagna, tramite uno specifico bando dedicato ai progetti di avvio e consolidamento dello smart working che copre il 70% delle spese.

Oggi le Pubbliche Amministrazioni sono chiamate a sostenere sfide importanti, imposte dal perseguimento delle proprie finalità istituzionali in un nuovo contesto economico-culturale dato in particolar modo dalla forte emergenza sanitaria, sociale ed economica, conseguenza del Covid-19. In questo frangente, è stato necessario rivedere velocemente i modelli organizzativi adottati, favorendo in tutti i modi possibili il lavoro da casa, prevedono necessariamente un cambio di rotta che prima non era previsto, se non in casi eccezionali.

Nelle ultime settimane, siamo corsi ai ripari, supportando i nostri clienti in questa nuova sfida, attraverso forniture, sia in termini di acquisti che di noleggi, di notebook, monitor, sistemi di wifi, videocamere, consentendo a molti uffici di proseguire il proprio lavoro e la propria funzione pubblica; abbiamo pubblicato sul nostro sito articoli e guide a supporto di questa riorganizzazione del lavoro, volti a dare i primi supporti. Tuttavia, organizzare i sistemi di Smart Working in modo stabile e ben strutturato, richiede un lavoro più complesso, sia in termini di investimenti che di formazione.

Certamente, i fondi stanziati dalla Regione, posso favorire un miglior consolidamento di una modalità di lavoro più funzionale, che meglio concilia, non solo le esigenze dell’emergenza, ma anche tempi di vita e di lavoro dei dipendenti.

Si tratta di un nuovo modello di lavoro, fondato sulla fiducia, sulla definizione di obiettivi e sulla flessibilità autonoma nella scelta di spazi e tempi di lavoro, ma anche di una presa di responsabilità sui risultati da raggiungere. Questo passaggio richiede una importante crescita a livello di competenze digitali che richiedono formazione e flessibilità.

Una grande opportunità per compiere un passo in avanti e per migliorare la vita delle persone, intravedendo nuovi equilibri tra vita e lavoro, ridurre i costi di gestione e funzionamento delle strutture, oltre che tutelare l’ambiente.

L’avviso di gara ha la finalità di sostenere gli Enti Locali nel promuovere iniziative di avvio e consolidamento dello Smart Working per garantire in modo efficace la continuità amministrativa e porre le basi per favorire l’auspicabile ripresa economica nei prossimi mesi, al termine dell’attuale crisi che stiamo vivendo, attraverso: un nuovo piano organizzativo del lavoro, formazione del personale, adozione di strumenti e tecnologie informatiche a supporto di questa trasformazione digitale.

Il Bando è rivolto in particolare alle Unioni di Comuni, ai Comuni, alle Province e alla Città Metropolitana di Bologna e dovrà essere presentato esclusivamente in via telematica utilizzando il servizio online il sui link è disponibile su http://autonomie.regione.emiliaromagna.it

Cosa

Cosa possiamo fare?

CONSULENZA, PROGETTAZIONE, FORNITURA E SUPPORTO TECNICO

Il nostro gruppo di lavoro può essere di supporto per la valutazione delle necessità della singola PA, in base allo stato di fatto e agli obiettivi che si intendono raggiungere. Possiamo farci carico di parte della progettazione in merito alla parte tecnologica e di formazione in ambito di utilizzo del digitale e della ricaduta di questa nuova modalità di lavoro in termini di tutela della privacy. 

 

Aiutaci ad aiutarti!

7 + 4 =

Sede

Via Bongiovanni 36/C
44122 FERRARA

Orari

L-V: 9-13 14-18
S: reperibilità telefonica 09-13

Chiamaci

0532 1916101